Come e come rimuovere i parassiti dal corpo umano?

parassiti nel corpo umano

Il corpo umano è un habitat ideale per gli elminti. Secondo la ricerca medica, il 95% della popolazione, indipendentemente dall'età, è portatore.

I parassiti sono organismi viventi che invadono gli organi interni, si nutrono delle cellule e dei nutrienti dell '"ospite". Penetrano in qualsiasi sistema del corpo e sono nell'organo per molti anni o per tutta la vita di una persona. Alcuni parassiti non causano interruzioni significative nella vita del loro ospite. Tuttavia, la maggior parte di essi porta allo sviluppo di disturbi nel lavoro dell'organismo ospite.

Principali vie di penetrazione

La maggior parte dei parassiti non ha il proprio sistema nervoso e cardiovascolare. I loro genitali lanciano decine e centinaia di migliaia di uova nell'ambiente. Le larve e le uova sono resistenti e rimangono vitali a lungo.

Gli esperti identificano i seguenti modi di infettare il corpo con i parassiti:

  • acqua e suolo contaminati;
  • cattiva elaborazione del cibo (mangiare frutta o verdura sporca, carne o pesce poco cotti);
  • contatti con animali;
  • punture di insetti;
  • stretto contatto con il portatore dei parassiti;
  • violazione delle regole di igiene personale.

Tipi di elminti

Oggi ci sono più di 300 specie di parassiti che possono vivere all'interno del corpo umano. Sono abbastanza comuni gli ossiuri, parassiti di medie dimensioni lunghi fino a 1 cm, che colpiscono l'intestino tenue e crasso.

Diamo uno sguardo più da vicino al più comune:

  • Pinworms.Si tratta di parassiti di medie dimensioni lunghi fino a 1 cm che colpiscono l'intestino tenue e quello tenue. Sono in grado di lasciare il retto di notte per deporre le uova sulle pieghe della pelle e sulla biancheria intima. Penetrano nel corpo con polvere, mani sporche, attraverso biancheria e stoviglie.
  • tipi di parassiti nel corpo umano
  • Toxocars.Questo parassita si trova nel tratto digerente dei cani (circa l'ottanta per cento dei cuccioli e il cinquanta per cento degli adulti ne sono infetti). Tuttavia, il trentasette percento delle persone è anche portatore di questo parassita. Le uova di Toxocar vengono escrete con le feci del cane nella sabbia e nel terreno. L'infezione avviene attraverso le mani sporche. I vermi sono in grado di infettare gli occhi, i polmoni, il cuore, il cervello e i muscoli di una persona.
  • Ascaris.I parassiti entrano nel corpo umano con cibo, acqua non depurata, mani sporche e vengono trasportati da mosche e altri insetti. La lunghezza del verme raggiunge i quaranta centimetri. I nematodi si nutrono di eritrociti e sostanze nutritive, colpiscono il cervello, il fegato, gli occhi, il cuore e possono causare allergie.
  • Anchilostomi.Il parassita entra nel corpo attraverso la pelle quando si cammina a piedi nudi o con il cibo. La dimensione dei vermi non supera 1, 5 centimetri, le larve migrano e si comportano come nematodi. Una caratteristica di questa elmintiasi è un'eruzione cutanea pruriginosa alle gambe e una grave anemia.
  • Nastro largo.Helminth è in grado di vivere in una persona per venticinque anni e raggiunge i dieci metri di lunghezza. L'infezione si verifica quando si mangia pesce, gamberi, caviale e altri frutti di mare lavorati in modo insufficiente. La tenia è in grado di portare ad anemia, ostruzione intestinale.
  • Tenie di maiale e toro.Entra nel corpo con prodotti a base di carne cruda. La durata della vita è di vent'anni. Il pericolo di infezione risiede nella capacità dei vermi di penetrare negli occhi e nel cervello.
  • Echinococchi e alveococchi.Questi parassiti entrano nel corpo attraverso il contatto con animali malati, bevendo acqua contaminata, bacche e verdure sporche. Le larve infettano il fegato, i polmoni, le ossa, i reni e portano allo sviluppo di cisti.
  • quali parassiti possono vivere nel corpo umano
  • Giardia.Questo parassita si trova spesso nei gruppi di bambini. Penetra nel corpo attraverso mani sporche, giocattoli, oggetti per la casa. Giardia porta a una diminuzione dell'immunità, dell'appetito, della memoria, del dolore addominale, dello sviluppo di allergie, disturbi nervosi, incontinenza urinaria.

Sintomi dell'elmintiasi

I parassiti nel corpo umano rilasciano costantemente varie tossine. Ciò porta alla rottura degli organi interni, alla diminuzione dell'immunità, allo sviluppo di allergie, all'aumento del carico sul fegato, alla distruzione della microflora intestinale benefica.

Questi sintomi possono indicare la presenza di parassiti:

  • disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente: diarrea, aumento della produzione di gas, sindrome dell'intestino irritabile, costipazione;
  • dolori articolari e muscolari;
  • allergie;
  • asma bronchiale;
  • anemia. Alcuni elminti sono in grado di nutrirsi di globuli rossi;
  • perdita di peso;
  • obesità;
  • disturbi mentali. Le tossine dei parassiti hanno un effetto dannoso sul sistema nervoso. Di conseguenza, una persona diventa irritabile, stati depressivi, attacchi di panico e così via;
  • bruxismo (digrignamento dei denti durante il sonno);
  • disbiosi intestinale;
  • diminuzione dell'immunità. Alcuni elminti sopprimono la produzione di immunoglobuline A e una persona è indifesa contro i virus;
  • malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio;
  • oncologia. L'elmintiasi prolungata porta alla degenerazione delle cellule epiteliali in cellule cancerose.

Disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente possono indicare un'infestazione da parassiti: diarrea, aumento della produzione di gas, sindrome dell'intestino irritabile, costipazione.

A volte una malattia si manifesta come un disturbo mentale. Le tossine dei parassiti hanno un effetto dannoso sul sistema nervoso. Di conseguenza, una persona diventa irritabile, stati depressivi, attacchi di panico e così via.

sintomi della presenza di parassiti nel corpo

Ci sono sintomi specifici che indicano un particolare tipo di parassita:

  • con ascariasis, il paziente lamenta vertigini, dolore addominale, nervosismo, ansia, incubi;
  • con la penetrazione di ossiuri, disturbi del sonno, diminuzione dell'appetito, prurito nella zona anale, si noterà nervosismo;
  • le tenie causano diarrea, dolore al fegato, aumento dell'appetito. Durante l'esame delle feci, di solito si trovano elminti.

Se sospetti un'infestazione da parassiti, consulta immediatamente un medico. Il medico sarà in grado di prescrivere un esame completo e farmaci efficaci che rimuoveranno i vermi dal corpo.

Terapia dell'elmintiasi

Come parte del trattamento di tali malattie, vengono utilizzati antielmintici che possono distruggere efficacemente i vermi.

Secondo il principio di influenza, è consuetudine dividerli in 2 gruppi. Il primo di questi provoca l'inibizione dei processi di ingresso del glucosio nelle cellule del parassita. Di conseguenza, i processi metabolici vengono bloccati e gli elminti muoiono.

I farmaci antielmintici sono indicati per combattere vari tipi di parassiti e alcuni farmaci per l'elmintiasi combinata.

Il secondo gruppo di farmaci è in grado di bloccare i gangli nervosi, che causa la paralisi nei vermi. La durata della terapia con questi fondi è di 3 giorni e, se necessario, il corso viene ripetuto.

Esistono rimedi erboristici sul mercato farmaceutico per sbarazzarsi dei parassiti. Questi medicinali aiutano a purificare il corpo dagli elminti e dalle loro tossine. Di conseguenza, il metabolismo è normalizzato, l'immunità è aumentata. Per ottenere un effetto terapeutico, il corso del trattamento è da 1 a 3 mesi. Inoltre, viene utilizzato un farmaco speciale, che aiuta a rimuovere i resti dei corpi dei parassiti dal corpo, proteggendo dall'intossicazione dovuta alla decomposizione dei vermi.

Come si assumono farmaci antiparassitari?

I farmaci antielmintici sono disponibili gratuitamente in farmacia e non richiedono la prescrizione del medico.Ricorda:L'automedicazione può avere effetti negativi sulla tua salute. Ecco perché solo un medico dovrebbe prescrivere il farmaco e solo dopo l'esame. Dopotutto, non tutti i farmaci sono in grado di influenzare sia il nastro che gli elminti rotondi.

Spesso i medici prescrivono diversi antielmintici contemporaneamente per un trattamento complesso.

Viene utilizzato il seguente schema terapeutico. Innanzitutto, una singola dose di un farmaco che può paralizzare gli elminti. Dopo 3 giorni, viene utilizzato un altro farmaco, che aiuta a distruggere completamente i vermi e rimuoverli dal corpo. È necessario seguire esattamente le istruzioni in modo che la terapia sia efficace e di breve durata.

Enterosorbents sono mostrati durante il trattamento dell'elmintiasi. Ciò ridurrà l'intossicazione del corpo a causa della distruzione degli elminti.

Rimedi popolari nel trattamento dell'elmintiasi

Puoi rimuovere efficacemente i vermi dal corpo a casa. È sufficiente applicare una delle seguenti ricette:

  • Infuso di semi di zucca.I semi vengono pelati e accuratamente macinati in un mortaio. Versare la massa risultante in un contenitore e versare acqua, è possibile aggiungere un cucchiaio di miele o marmellata per gusto. Bere il rimedio dopo il risveglio, diviso in 7 ricevimenti entro 1 ora. Dopo 2, 5 ore viene assunto un lassativo, dopo altri 40 minuti viene somministrato un clistere.
  • Infuso di aglio.Tritare diverse teste d'aglio e versare un bicchiere di vodka. Insisti sulla messa per 2 settimane in un luogo buio. Il prodotto risultante viene assunto due volte al giorno prima dei pasti, 1-2 cucchiai per 5-6 giorni.
  • Infuso di cipolle.Pelare e tritare la cipolla, quindi versare acqua calda bollita. Lascia riposare la miscela per 10 ore in un luogo buio. Al mattino, l'agente viene filtrato e bevuto a stomaco vuoto.

È importante ricordare:per una terapia efficace, è necessario non solo eliminare i vermi, ma anche neutralizzare le conseguenze della loro attività vitale (anemia, allergie, disbiosi intestinale).

Prevenzione dell'elmintiasi

prevenzione della comparsa di parassiti nel corpo

È possibile impedire la penetrazione di worm. Per fare ciò, è sufficiente attenersi a semplici regole:

  • escludere qualsiasi contatto con animali randagi;
  • rispetto delle norme di igiene personale;
  • per escludere il contatto di bambini piccoli con animali;
  • assicurarsi che il bambino non raccolga oggetti per strada;
  • evita di mangiare fuori;
  • pulisce regolarmente la casa;
  • lavarsi accuratamente le mani dopo essere stati all'aperto;
  • trattare frutta e verdura con acqua bollente prima di mangiare;
  • mangiare solo carne e pesce cotti e fritti;
  • beve acqua bollita;
  • consuma regolarmente aglio, cipolle, semi di zucca.

Un'importante misura preventiva è l'uso di farmaci antielmintici una volta ogni 6 mesi. I medici consigliano di condurre un corso del genere in ottobre e marzo ogni anno. E ricorda, se sospetti lo sviluppo dell'elmintiasi, devi consultare un medico e non prendere il medicinale da solo.